blog life

Dialoghetto Semitragico – Atto II

Clarina – Tu! Blog!

Senza Errori di Stumpa – Io?

Clarina – Tu. Dì un po’: come mai hai chiuso fuori anche i pochi eletti cui consentivi di commentarti?

SEdS – Perché mi andava così.

Clarina – Sei un blog davvero pessimo. Lo sai che hai chiuso fuori anche me?

SEdS – Er.. anche…? No, volevo dire: serves you right. Magari un’altra volta prendi decisioni in tempi un po’ meno biblici. Donna senza cuore.

Clarina – Devo dedurre che non l’hai fatto apposta?

SEdS – Certo che l’ho fatto apposta! Che cosa credi?

Clarina – Sarà…

SEdS – Dubiti dunque della mia capacità di chiuderti fuori deliberatamente?

Clarina (sniffs) – Quando si tratta di te, posso dubitare di qualunque cosa.

SEdS – Ah! Dubitatrice malvagia! Iosono un blog ferocissimo e astuto! Posso chiuderti fuori quando e come voglio! Posso chiudere fuori te e chiunque altro! Posso farlo così… – (se avesse un indice e un pollice, li farebbe schioccare) – Posso chiudere fuori me stesso, se mi salta l’uzzolo. Posso impadronirmi della rete intera senza che inizi a venirmi il fiatone! Posso… Posso… Posso…

Clarina – Non ti aspetti di suonare spettacolarmente equilibrato, quando dici queste cose, vero?

SEdS (deflated) – È mia meditata opinione che l’equilibrio sia molto sopravvalutato.

Clarina – Maybe. Senti, facciamo così: se la pianti di ostracizzare i commenti, giuro che non lo considererò un gesto equilibrato. Nemmeno un po’.

SEdS – Hrmf.

Clarina – “Hrmf” nel senso che la pianti?

SEdS – No.

Clarina – È un capriccio? È un ricatto?

SEdS – Per chi mi prendi? Il capriccio è infantile, e il ricatto è riprovevole. È un segnale forte di protesta a sostegno delle mie rivendicazioni.

Clarina – Oh dear. Non ti sarai iscritto a un sindacato dei blog… esiste affatto un sindacato dei blog?

SEdS – Se non c’è, dovrebbe. È ora di ribellarsi alla tirannia di voi maltrattatori di blog innocenti!

Clarina – Bazzecole – sei innocente quanto una panzerdivision. E poi, tecnicamente, sei tu che maltratti me. Hai anche solo una vaga idea di quanto ti comporti male?

SEdS – Tu traslocami, e io mi comporto bene.

Clarina – Tu comportati bene, e io ti trasloco.

SEdS – …

Clarina – Sì?

SEdS – Stallo.

Clarina – Può essere.

SEdS – Impasse.

Clarina – Anche.

SEdS – E dunque?

Clarina – E dunque nulla. Adesso avviamo un duello di sguardi, ed entrambi fingiamo di avere il controllo della situazione. Chi dei due starà bluffando?

SEdS – Chi?

Clarina – No, non devi chiederlo tu. Se lo chiede il pubblico, rosicchiandosi le unghie. Questo è il cliffhanger che chiude il secondo atto.

SEdS – Ma è un finale d’atto scemissimo! E tutto questo stupido atto è floscio come una vescia! Protesto con tutte le mie for–

(Il sipario si chiude, troncando il resto della tirata e mettendo fine, come preannunciato, all’Atto Secondo.)

 

4 risposte a "Dialoghetto Semitragico – Atto II"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...