libri, libri e libri

Il Ritorno Della Scultrice Misteriosa

Ricordate le meravigliose sculture di carta di Edimburgo? Ne avevamo parlato qui, diffusamente e con abbondanza d’immagini.

Ebbene, a un anno e mezzo di distanza sono felice di dirvi che l’anonima creatrice di meraviglie non se n’è rimasta con le mani in mano.

Per cominciare, le dieci sculture magicamente comparse nel corso del 2011 non erano tutta la storia. Alla fine di novembre, un pacco misterioso arrivò allo Edinburgh Bookshop per Ian Rankin, lo scrittore che aveva ispirato la scultrice.

Naturalmente era un altro libro-scultura, dedicato a The Impossible Dead, l’ultimo romanzo di Rankin:

edinburgh mystery sculptor, ian rankin, the impossible dead,sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

L’etichetta diceva:

“Qualcosa dentro di noi non muore mai…” (R. Burns, 1790) A sostegno di coloro che trasformano le idee in parole, le parole in libri e, naturalmente, i libri in biblioteche.

edinburgh mystery sculptor, oscar wilde, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festivalPoi passò una decina di mesi, uscì un bel libro su questa storia, illustrato con le fotografie di Chris Scott, e le sculture girarono la Scozia in una visitatissima mostra itinerante e poi tornarono là dove la loro autrice le aveva destinate – e nessuno seppe più nulla fino all’agosto del 2012, quando i visitatori dell’Edinburgh International Book Festival cominciarono a trovare in giro per i padiglioni delle rose di carta. Ce n’erano cinquanta, ciascuna accompagnata da una citazione di Wilde che dice “Libertà, libri, fiori – e la luna”, ciascuna in regalo per il fortunato che la trovava.

Ma non era finita.

A novembre, Book Week Scotland annunciò di avere contattato la Scultrice in via anonima, convincendola a realizzare altre cinque sculture per una specie di caccia al tesoro. Nel corso della settimana del libro, tutta la Scozia leggente si mise in cerca, e trovò dapprima…

edinburgh mystery sculptor, alasdair gray, lanark, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

Lanark, di Alisdair Gray

E il secondo giorno…

edinburgh mystery sculptor, robert burns, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

Tam O’Shanter, di Robert Burns

E il terzo…

edinburgh mystery sculptor, compton mackenzie,, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

Whisky Galore, di Compton Mackenzie

E poi il quarto…

edinburgh mystery sculptor, j.m. barrie, peter pan, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

Peter Pan, di J.M. Barrie

E infine…

edinburgh mystery sculptor, r.l. stevenson, treasure island, l'isola del tesoro,sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

Treasure Island, di R.L. Stevenson.

E per i cinque cacciatori di tesori e risolutori d’indovinelli la Scultrice aveva preparato cinque piccole sculture – cinque tazze da tè di carta da tenere.

Ma se questo era un gioco, prima della fine dell’anno la nostra donna del mistero tornò a fare sul serio, facendo recapitare per posta un pacco alla Scottish Poetry Library, dove tutto era cominciato quasi due anni prima. Il pacco, da non aprirsi fino al 7 dicembre, conteneva un’altra scultura ispirata alla raccolta A Child’s Garden of Verses, le poesie per fanciulli di R.L. Stevenson:

edinburgh mystery sculptor, r.l. stevenson, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival


E l’etichetta diceva:

Per amore dei libri. Ogni fine segna un nuovo inizio.

Il che sembrava promettere che non fosse finita, giusto?

E infatti…

Tra la primavera e l’estante di quest’anno è stata la volta di una nuova serie di tre sculture intitolata Preparing To Fly. In maggio…

edinburgh mystery sculptor, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

1) Uova, di nuovo alla Scottish Poetry Library,

Poi in giugno:

edinburgh mystery sculptor, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

2) nidiacei alla Leith Library

E in luglio:

edinburgh mystery sculptor, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

3) tutto per il volo (in un magnifico piccolo baule) alla EUCL

Perché, tiene a ripetere la Scultrice Misteriosa, biblioteche, libri, conoscenza, lettura – sono tutti sinonimi di libertà.

E il gioco non è ancora finito. Domenica, disseminate per l’Edinburgh International Book Festival, sono saltati fuori trenta uccelli in gabbia come questo:

edinburgh mystery sculptor, sculture di carta, biblioteche, edinburgh international book festival

“Liberami,” dice l’etichetta. “Scegli tu dove…”

Qui potete vedere tutte le immagini a cura di Paper, Scissors, Stone, e a giudicare dal “coming soon” su @_freetofly_, l’attuale profilo Twitter della Scultrice, possiamo aspettarci altre meraviglie a breve termine…

 

2 pensieri riguardo “Il Ritorno Della Scultrice Misteriosa

  1. Che meraviglia e quanta poesia in queste sculture.
    Sai che sono proprio contenta che la storia non sia ancora finita?
    E sai che spero anche che lei non si riveli mai?
    E’ tutto molto più bello così sospeso.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...