2 risposte a "Richard"

  1. Molto bello e vagamente dieselpunk.
    Mi fa ripensare con nostalgia mista a disappunto al mio vecchio progetto scolastico di Molto Rumore per Nulla ambientato durante la Crisi del ’29.
    Bill Shakes è infinitamente adattabile.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...