angurie · elizabethana · grilloleggente · libri, libri e libri

Mooligrubs

Mooligrubs è una favolosa parola che ho scoperto sfogliando un libro per fanciulli di Alison Uttley, una cosa chiamata A Traveler in Time, a proposito di una ragazzina degli anni Trenta del Novecento che, più o meno per sbaglio, si ritrova in età elisabettiana… er, sì.

Ma dicevo, mooligrubs.

Dev’essere dialettale, e significa broncio, paturnie, malinconie, malumori e, per estensione, mal di pancia. Non è deliziosamente espressivo? Ed è anche soddisfacente da masticare quando le paturnie in questione ci sono. Quando non si riesce a liberarsi dell’impressione che lo schema generale delle cose comprenda una deliberata intenzione di travolgerci e seppellirci… Ecco, sì – ma non badate a me.

Ho i mooligrubs.

SadSnoopy

O meglio, non badate all’attacco di mooligrubs, ma badatemi quando vi ricordo che:

I. Questa sera riparte Ad Alta Voce, con letture sul tema “L’Appetito Vien Mangiando”.  Alle 21 presso la biblioteca Zamboni di Roncoferraro.

II.  Domani sera bagolo di Shakespeare, Marlowe e cose elisabettiane in genere – a partire dall 20.45, alla Sala Civica di Levata di Curtatone. E se siete stati indotti a pensare che la chiacchierata sia questa sera, non fidatevi. È proprio domani.

Se siete da queste parti, nell’una o nell’altra occasione, perché non fate un salto?

Giuro che per allora mi sarò fatta passare tutte le paturnie.

4 pensieri riguardo “Mooligrubs

  1. Ciao! Emergo dal lazzaretto di casa mia veloccissimamente per un commento anche se leggo sempre quel che pubblichi!

    ADORO questa parola!
    E considerato il momentaccio in cui tutti sono malati tranne me (il che impone l’obbligo morale di occuparsi di tutto) credo proprio che la userò spesso.

    Al solito bellissime le iniziative a cui partecipi e credimi, ho davvero tanto rimpianto per questi chilometri che ci separano!!

    ciao e buon lavoro!

    "Mi piace"

  2. Ma Cily! Sai che il tuo primo commento era passato sotto l’uscio? E non so immaginare perché – visto che sei “approvata” da tempo, e che il secondo è comparso senza remore di sorta…
    Mah, una delle tante magagne del mio adorabile blog.
    Ciò detto, grazie grazie, cara. Anche a me piacerebbe molto che non ci fossero tutti questi km di mezzo…
    In bocca al lupo per l’influenza famigliare. Prova acqua calda, zenzero e limone. 🙂
    Per i mooligrubs, invece, ci vuole il tè.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...