blog life

Il Metodo Dee – Uno Sviluppo Semi-Elisabettiano

John_Dee_AshmoleanForse avrete notato che sotto questo post sono comparsi dei commenti – miei e altrui.

Ora, non so se sia perché SEdS ha preso sul serio il Secondo Atto, o perché il Dr. Dee è, dopo tutto, uno scienziato & mago elisabettiano, ma pare esserci un modo per commentare, adesso.

Solo che non è ovvio.

Quindi magari c’era anche prima – era questione di girare attorno alla generale irragionevolezza della faccenda, ecco tutto.

E dunque, o Lettori, sono estremamente lieta di mettervi a parte del Metodo Dee, così come mi è stato descritto dal Dottore in persona:

Allora, quando cercate di commentare, da visitatori, SEdS vi chiederà il login. Se voi, non incomprensibilmente, provate a fare il login, lui vi butta su una pagina dove vi si chiede di iscrivervi a Virgilio, o di usare Facebook per il login.
Se scegliete Facebook, è morte e dannazione per dieci generazioni.
Bisogna iscriversi a Virgilio, invece, fornendo un indirizzo mail, una password e un username.
E qui viene il trucco… quando una volta iscritti proverete a fare il login, vi si  chiederà d’inserire username (nella forma username@virgilio.it) e password. E se voi li fornite NON FUNZIONA! Fantastico, vero?
Ciò che bisogna inserire nella finestra USERNAME è la MAIL con la quale ci si è iscritti (non importa se è di virgilio, o gmail o che altro).
La password è la password.*
Quindi, ricapitolando – per commentare su SEdS bisogna essere iscritti a Virgilio, e quando ci si vede chiedere username e password a login, fornire invece mail e password.

Ecco. Dissennatamente macchinoso e del tutto illogico – ma non impossibile a farsi, vero? E ieri funzionava alla perfezione, per cui magari funziona anche oggi? Miei cari Lettori, qui tutto è misterioso e imprevedibile, per cui posso soltanto chiedervi di provare. E se funzionerà… oh, se funzionerà sarò felice di considerarlo un ottimo passo verso la normalizzazione dei rapporti tra SEdS e tutti noi.

_______________________________________________

* Dite la verità: siete un pochino delusi anche voi? A questo punto mi aspettavo che la password dovesse essere… che so, il cognome da nubile di mia madre, o il 43° verso del sesto canto del Purgatorio, o il nome della Norna di mezzo spelled backwards… Invece no. È la password. Hmf…

12 risposte a "Il Metodo Dee – Uno Sviluppo Semi-Elisabettiano"

  1. Le meraviglie non hanno fine!
    Siamo arrivati al punto che mi riconosce senza bisogno di un login, mi si avvicina, scodinzola felice e mi si struscia contro le ginocchia aprendomi la finestra per i commenti.
    Tutto questo è MOLTO sospetto.

    "Mi piace"

  2. E adesso, a dire il vero, fa qualche capriccio con me…
    Ma dici, Dr. Dee, che tutta questa improvvisa docilità sia sospetta?
    Che cosa starà preparando, il piccolo sciagurato?

    "Mi piace"

  3. Dunque, io rilevo una serie di problemi.
    Il primo è che se provo a cliccare sul link al tuo profilo in Virgilio, Chiara, mi si imballa il browser e buonanotte. Volevo vedere meglio la foto del tuo avatar, niente da fare 😦
    Problema minore, ma neanche tanto.
    Secondo problema – se faccio il loghin non dal tuo blog, ma dalla pagina di Virgilio, poi nn posso accedere al tuo blog. In altre parole, se voglio commentare il tuo blog, devo accedere al login da qui… e NON essere già loggato in Virgilio.
    (questo potrebbe essere il problma che stai sperimentando tu, chissà…)
    Terzo – il modulo per il loghin non gradisce granché il fatto che il mio browser abbia memorizzato la password… per cui mi conviene reinserirgliela a mano.

    Ultima osservazione – il login è a tempo… credo un paio d’ore.
    Se in quell’intervallo si torna più volte sul blog, l’accesso ai commenti è automatico.
    Poi tocca riloggarsi.

    "Mi piace"

  4. Aggiungo anche che
    a . il pulsantino “Rispondi” mi pare avere un funzionamento per lo meno erratico.
    b . se posti un commento e poi ne vuoi aggiungere un altro subito dopo, non puoi – devi abbandonare la pagina, ricaricare il blog e allora hai di nuovo accesso al modulo per i commenti.
    Ricaricare la pagina col bottoncino del browser non basta – bisogna chiudere e riaprire (per lo meno in Firefox su Linux).

    Comunque sì, rispetto a prima è il paradiso – infatti guarda quanto stiamo chiacchierando!
    Gli admin di Virgilio saranno estremamente sorpresi – appena si svegliano.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...