cinema · Storia&storie

Visto Da Ankara

FetihEbbene, guardate un po’: salta fuori che c’è un film sulla caduta di Costantinopoli. Un film turco. Pare che sia piaciuto moltissimo a Erdohan – e non ce ne stupiamo poi troppo. Fetih 1453 è un film in cui i prodi e pii Ottomani attaccano una Kostantiniya potentissima e decadente, più che altro in vendetta per la crudeltà gratuita dei Cristiani in generale – guidati da un Costantino XI debosciato e perso tra sete di sangue e deliri di onnipotenza… Mentre Mehmet è un conquistatore visionario (ciò che era) e, una volta di più, estremamente pio (sul che si può… discutere).

Più una storia d’amore standard – o forse due.

Se vi par di ricordare una faccenda di colossali eserciti che stringono come una noce un pugno di rovine grandiose e semideserte, difeso a oltranza da una manciata di gente testarda… Be’, si direbbe che,vista da Ankara, la faccenda abbia colori un nonnulla diversi.

Che bisogna dire? L’iridescenza della storia and all that – ma quantomenoquantomenoquantomeno, di sicuro nel 1453 Costantinopoli non era come la dipinge il film. Dal che si può partire per tutte le considerazioni che volete in fatto di rigore storico. Per il resto, sono certa che la storia è epicissima anche così – solo che è… un’altra storia.

Buona domenica.

2 risposte a "Visto Da Ankara"

  1. La dimostrazione che Holywood non ha il monopolio di film storici enfatici, fasulli, storicamente discutibili e ideologicamente molto dubbi.
    E sarà che nelle ultime settimane ho guardato troppi film cinesi di epoca maoista, ma la cosa non mi sorprende affatto.
    Detto ciò, la cosa che più mi fa ridere è lo scarto troppo breve fra la tag line e la chiusura, per cui una voce quantomai turca mi assicura che “Either I will conquer Istambul, or Istambul will conquer me coming soon”.
    😀
    Che poi… Istambul?

    Istanbul was Constantinople
    Now it’s Istanbul, not Constantinople
    Been a long time gone, Constantinople
    Now it’s Turkish delight on a moonlit night.

    O no?

    "Mi piace"

  2. Well, he DID come soon indeed… 😀

    Ah, il povero Costantino, gran brava persona e una specie di asceta – che viveva in un palazzo in rovina… Mah. E tanto più perché poteva essere un’ottima e significativa storia dal punto di vista turco, anche senza ritrarre i Bizantini come degli edonisti malvagissimi e potentissimi. Ma no – ci volevano i Cattivi Spregevoli. Eh.

    Hollywood, appunto, non ha nessun monopolio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...