flash fiction · romanzo storico · scrittura

Piccolo Bollettino di Gennaio

Eccoci alla fine di gennaio. Il Lunedì Mattina Cosmico. The Blue Month. Finito e passato, e dovranno passare undici mesi prima che sia di nuovo qui – il che è, generalmente parlando, un sollievo…

Come si diceva di recente, in realtà, è stato un gennaio meno blu di altri – mostly, credo, grazie alla quantità di progetti in aria. Di fatto, ho iniziato gennaio in corsa, e non c’è niente da dire: avere già l’abbrivo aiuta. Il che, a ben vedere, è successo perché non c’è stato nulla di simile a delle vacanze di Natale… Di fatto, mi sono fermata soltanto la Vigilia e il giorno di Natale – giorni che è difficile considerare “di vacanza”… Per il resto, ho scritto tutti i giorni, senza nemmeno fare la Reading Week. E ho attorno gente cui la saggezza di tutto ciò appare discutibile, e devo ammettere che la RW mi manca un po’ – ma che cosa posso dire? Il lato migliore delle faccenda è che, se non altro, questo gennaio è stato meno sgradevole di altri.

Il risultato si è che:

  • Ho spedito la mia novella-in-flash e altre tre piccole storie sull’Isoletta. Wish me luck;
  • Ho finito e consegnato in Campogalliani un adattamento di cui non sono del tutto insoddisfatta;
  • Sono a buon punto con un’altra cosa bizzarra, parte adattamento e parte no;
  • Ho finito la Stesura 0 di quello che per ora chiameremo TomW Book 2

Quindi suppongo di non potermi/dovermi lamentare. Poi sia chiaro – gennaio è pur sempre gennaio, e il fatto che non si sia visto un singolo fiocco di neve – né il minimo refolo di vento – non aiuta, e ci sono state giornate blu, e un certo generale senso di lunedì mattina…

Però gennaio è finito – and glory be.

Dopodiché mi vien da pensare che non ho una gran passione nemmeno per il martedì mattina – ma è chiaro che questa è una pessima china. Quindi hop-hop, Clarina! Fatti un’altra tazza di tè, appendi al nocciolo le pallette nuove per le cinciallegre, un po’ di Vaughan-Williams, e al lavoro – che febbraio è qui!

2 pensieri riguardo “Piccolo Bollettino di Gennaio

  1. Ciao Clarina!
    Il mio gennaio? Beh..iniziato con tristezza perché ho dovuto salutare il mio alberone di Natale e tutte le palline che ogni anno superano una audizione per meritare il ramo piu bello e più in vista…(anche tu parli con le palline di Natale? Ssss).Ritorno in classe motivata e con mille idee ma poi l’entusiasmo viene subito frenato da ben 2 quarantene…uff ufff..Domani finalmente è febbraio,il mese mascherato,speriamo porti un po’di colore!!
    Un bacio Sarab.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao, Sara.
      Certo che parlo con le palline di Natale! Le mie non fanno l’audizione perché i rami migliori sono già accaparrati da quelle di mia nonna – in famiglia dalla fine degli anni Quaranta… Ma la conversazione c’è eccome. Per esempio, tutti gli anni insisto per sapere come fanno, tra gennaio e Santa Lucia, a togliersi i gancetti e rimetterseli al contrario… lo fanno anche le tue? Per un attimo, quando ho letto che hai dovuto salutare alberone e palline, ho temuto che fosse accaduto loro qualcosa… ma è solo perché li hai messi tutti a nanna fino a dicembre, giusto? E sì, hai perfettamente ragione: togliere le decorazioni natalizie è una delle blue things di gennaio.
      Quanto a febbraio… non so se condivido il tuo entusiasmo – a meno che, ovviamente, non nevichi.
      Ah well. Ci sentiamo presto. E che cosa si augura di questi tempi? Felice febbraio e… didattica continuativa?

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...