considerazioni sparse · gente nei guai · libri, libri e libri · pennivendolerie · romanzo storico · scrittura · teatro · Vita da Editor

Ricapitolando…

E mi rendo conto  solo adesso – tempo di bilanci and stuff – che all’inizio del Ventuno non ho fatto propositi pubblici. Nemmeno l’ombra, né qui né su Scribblings…

Qui addirittura avevo iniziato l’anno rimuginando cupamente su come e perché avessi rinunciato a un concorso importante sull’Isoletta. Gloomy, nevvero? Niente propositi – e una rinuncia…

Un segno dei tempi, immagino. Orizzonti così caliginosi che far piani a lungo termine sembrava, più che difficile, dissennatello anzichenò. Con i teatri chiusi, con l’Isoletta irraggiungibile di fatto, con l’incertezza generale… Non sono certa di averlo fatto deliberatamente – ma immagino che, almeno a qualche parte di me, sembrasse più sensato navigare a vista.

A dire il vero, una cosa c’era. In seguito a una conversazione, M. mi aveva fatto notare che scrivo sempre cose poco… allegre. Avevo obiettato elencando Il Fantasma di Passerino, e La Stagione delle Saette, e l’Itala Giuditta… e poi mi ero fermata – costretta ad ammettere che non mi veniva in mente altro. Tre cose allegre, lo ammetto, non sono tantissime in tutti questi anni. E, truth be told, M. storce il naso alla definizione di “cosa allegra”, almeno per quanto riguarda Passerino – e fa notare che, allegria o meno, sia le Saette che Passerino hanno comunque un conto cadaveri… Insomma, in risposta mi ero pubblicamente impegnata, su Scribblings, a scrivere qualcosa di allegro nel corso di quest’anno che sta finendo.

Mi ero impegnata, sì.

E… er.

No, M. – che devo dire? Non l’ho scritta, la cosa allegra. Ecco.

A mia difesa posso dire che, seppur senza veri e propri propositi e navigando a vista, non sono stata proprio ferma.

Prima di tutto, Grazia Bettini, Direttore Artistico extraordinnaire, mi ha lasciata cimentare alla regia. Ho diretto Sognando Alice, e il Rumore delle Ali, e Mostri Divini, e ho messo mano in quello spettacolo composito che è Indovina chi Viene a Cena… E lasciate che ve lo dica: è stato fantastico e di immensa soddisfazione, e come Oliver Twist, I want some more.

Sono tornata a recitare. Il mio vero debutto* sul palco del Teatrino d’Arco, nella parte di Bea Noonan ne Il Rumore delle Ali – e anche questo è stato bellisismo, dopo la prima reazione di panico cieco.

Ho scritto. Ho rivoluzionato completamente la novella per il famoso concorso sull’Isoletta – che adesso è pressoché pronta per essere mandata all’edizione nuova. Ho lavorato molto sulla mia tecnica in fatto di flash fiction. Ho adattato parecchio per la cara e gloriosa Campogalliani – cose piccole, cose medie e cose grandi, e un paio sono ancora in progress, ma lasciate che le conti lo stesso tra i lavori di quest’anno. Ho imbastito un play nuovo – una storia triste, M, ma c’è tutta la storia, c’è una ragionevole e dettagliata suddivisione in quadri e scene, c’è persino una certa quantità di dialoghi… e il finale triste. Ah well. E ho cominciato il secondo volume dei Tom Walsingham Mysteries, perché il primo uscirà a maggio ’22, e sono già sotto contratto per il secondo e il terzo…

E ho insegnato. Ho condotto a Sognando Alice quello che allora era il II Anno alla Scuola di Teatro Campogalliani, e adesso – ormai Corso Avanzato – stiamo lavorando attivamente a un nuovo saggio… E poi ho insegnato scrittura: Gente nei Guai a distanza, con due vivaci e stimolanti gruppi di allievi.

E ho editato e tradotto parecchio, in una certa varietà di generi, lavorando con una varietà di autori, in una varietà di modi…

Insomma, a dispetto dell’inizio esitante e molliccio – e nonostante una decisa carenza di “cose allegre” – non lo chiamerei un anno mal riuscito.  Di certo è stato intensetto – e questo va sempre bene. Per quel che riguarda il Ventidue ci sentiamo fra qualche giorno.

E voi, o Lettori? Siete soddisfatti del vostro Ventuno? Do tell.

 

_______________________________

* Well, yes – c’era già stata Ruth Grimshaw nel prologo di Canto di Natale – ma non conta, o almeno non del tutto, perché leggevo.

2 pensieri riguardo “Ricapitolando…

  1. Mi auguro che tu sia pronta a sfidare anche il 2022 con noi della Campogalliani!!!! Ci sono molti progetti ancora da rappresentare : RAVENSBRUCK….IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI…..BIBI O GLI AMICI IMMAGINARI…..BUZZATI….IL CANTO DELLA TERRA…..ETC.ETC. Equini riposa fino a domani e poi si riparte….virus o non virus!

    Piace a 1 persona

Rispondi a Grazia Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...